Non fate come lui, affidatevi ad un professionista per installare la vostra antenna Sky

Disdetta-antenna-skyEcco una lista di qualche antennista Sky aderenti allo Sky Service, e una breve descrizione dei loro servizi :

    • Sky Service [http://www.antenne-sky-pisciottu.com/] : L’impresa artigiana di Veniero Pisciottu è presente a Olbia e nel mercato della Costa Smeralda da più di trent’anni e per la propria competenza è stato il primo punto Sky Service in Gallura. Nel corso degli anni ci siamo specializzati per fornire le migliori soluzioni per le esigenze della nostra clientela.
    • ANTENNA ONE – SKY SERVICE di DANTE ANCONELLI, 13, v. Molino – 48121 Ravenna (RA), tel: 0544 212972 : Antenna One è installatore Sky Service-Antenne tv, antennisti e impianti satellitari si avvale di tecnici specializzati nella realizzazione di servizi sky service, impianti televisivi, antenne satellitari, parabole satellitari e ricevitori per il digitale terrestre. Si occupa inoltre della riparazione di un’antenna mal funzionante così come la regolazione corretta per la ricezione dei segnali.
    • ANTENNA PLUS srl – SKY SERVICE, 16, v. Castelvetro – 20154 Milano (MI), tel: 02 3494140, 02 314482 – fax: 02 700592595 : Antenna Plus si occupa di vendita all’ingrosso e al dettaglio di prodotti per la ricezione tv analogica, digitale, terrestre e satellitare.
    • EPIU’.IT SKY SERVICE, di BIANCO ENRICO , 2/1/a, vl. Ippodromo – 34139 Trieste (TS) , tel: 040 9380364, 335 5930080 – fax: 040 9381637  : Vendita ingrosso e dettaglio materiali e componenti per l’installazione di impianti TV e Sat, accessori audio video, TV LCD e plasma, schede e ricariche SKY e Mediaset; servizio assistenza decoder digitale terrestre e Sat.
    • ELISEO LUISI SKY SERVICE , 21/23, c. Marini – 15121 Alessandria (AL)  , tel: 0131 1850042 : Una storia con l’antenna: l’azienda nasce ad Asti nel 1978. Proprio in quegli anni iniziava il boom delle tv private, assicurando un vasto campo operativo alla nuova azienda. Per scelta l’attività si è specializzata esclusivamente negli impianti di antenne tv. Una scelta che nel tempo si è dimostrata vincente, consentendo di affinare la nostra professionalità seguendo a stretto contatto la continua evoluzione tecnologica di questo settore.
    • R.T.A. radio, tv, antenne [http://www.antenneskycenter-rta.com] : R.T.A. radio, tv, antenne, Sky Center è specializzata nella progettazione, manutenzione ed installazione di antenne ed impianti di antenne satellitari, digitali, terrestri, parabole, ricevitori tvcc, videosorveglianza, allarme, antifurti. Specializzata in :
      •  installazione di impianti televisivi
      •  dispositivi di allarme
      •  installazione, manutenzione e riparazione di antenne satellitari
      •  installazione di impianti d’ allarme
      •  installazione, manutenzione e riparazione di impianti digitali
      •  antifurto
      •  impianti centralizzati per antenne terrestri
      •  parabole
      •  sistemi di videosorveglianza
      •  citofoni
      •  impianti di allarme sonori per abitazioni e uffici
      •  ricevitori satellitari
      •  telecamere
      •  impianti centralizzati per antenne satellitari
      •  impianti digitali
      •  sistemi di allarme

     

da mombu.com

Punti delicati nell’installazione di un’antenna Sky

Ciao, dato che l’impianto centralizzato sta facendo le bizze, vorrei mettere una parabola sul balcone per conto mio. Considerando che abito a roma e che mi interessa solo vedere i canali del mio abbonamento sky, che cosa mi occorre?
Pensavo di comprare almeno:

  • una parabola da 60 cm (o eventualmente da 80 cm);
  • l’illuminatore;
  • la staffa per il palo;
  • circa 25 metri di cavo sat;
  • probabilmente, ma non so se sia davvero necessario, uno strumento per il corretto puntamento della parabola.

Occorre altro?
A parte ovviamente puntare il satellite che mi interessa, a quali altri punti dovrei prestare particolare attenzione nell’assemblaggio dei vari pezzi?
Quali sono i componenti critici?
Scusate le domande forse banali, ma considerando che sono radioamatore e che pertanto ho acquisito negli anni parecchia esperienza col montaggio di sistemi di antenna per ricetrasmissioni di dimensioni abbastanza ingombranti (fino a 3 m2), secondo voi il montaggio di una parabola ed il suo relativo puntamento per vedere esclusivamente sky è alla mia portata o mi conviene rivolgermi ad un installatore specializzato che mi ha però chiesto 150 euro?


La risposta

Prendi una parabola da 60cm se hai poco posto , pena perdita del segnale quando piove. con quella da 80 vai sul sicuro.
Configura lnb con rumore piu basso che puoi, 0.3 diciamo, ma ti posso dire che io ho un 0.7 che va meglio di 0.3 semplicemente perche credo che quello che sta scritto sopra non sia veritiero (comprato in fiera , marca anonima euro 15).
Per il puntamento? Un giochetto ! se la parabola e’ da 2 metri perdi un po’ di tempo , ma da 80 fai subito, per non avere problemi il palo deve essere a piombo , poi regoli l’alzo sull’elevazione della tua citta’ e sposti a
destra e sinistra lentamente col decoder acceso sintonizzato su un canale bello forte tipo rai 1 , poi metti su rai intenational che e’ codificata quindi non vedi niente , ma il livello di segnale il decoder te lo mostra , piu’ che il
livello importante e’ la bonta del segnale, e regoli finemente alzo e azimuth, magari ti fai delle tacche con un pennarello sul palo per non perdere i riferimenti, poi stringi le viti e guardi, tempo perso per il puntamento , se hai fortuna e occhio 15 minuti , altrimenti sui 30.

Attenzione: solo per ridere !

Il digitale terrestre è una realtà multimediale italiana. I canali che prima normalmente si vedevano attraverso l’analogico da un po’ di tempo godono di una risoluzione migliore.

Un cambiamento che in Italia ha portato un po’ di confusione sul decoder giusto per vedere ancora i mezzi busti preferiti anche dopo il “trasloco” di segnale. Nell’indecisione di quale dispositivo sia più adatto per vedere la tanto amata televisione, su YouTube salta fuori questo video, dal sapore di bufala, che spiega come fare per usare il digitale terrestre gratis senza decoder e con i vecchi dispositivi.

Il filmato, invece, propone una soluzione semplice, veloce e perfetta tanto che potrebbe trattarsi di una grande sciocchezza. Voi cosa ne pensate?

Resiliare i abbonamenti di Mediaset Premium, di Sky Cinema e delle varie società di telecomunicazioni che lavorano nel nostro Paese, è difficile per molti utenti, e praticamente impossibile per tutti gli altri. Possono essere necessarie alcune settimane o mesi per poter effettuare la propria disdetta, e durante questa attesa voi continuerete a pagare come sempre la tariffa. Per questo motivo, il sito Disdette.com ha creato un servizio innovativo di disdetta sicura, adatto alle persone che vorrebbero disdire il proprio contratto Mediaset Premium Easy Pay senza essere obbligati a pagare quei 19,24, 29 o più euro mensili aspettando che l’operatore si decida ad accettare la richiesta di disdetta.

Attualmente il sito propone la possibilità di disdire Mediaset Premium e Mediaset Premium Easy Pay, ma a breve saranno attivati anche i moduli per disdire Sky, Fastweb, Teletu, Alice e tanti altri servizi. L’invio è semplice: il cliente compila un formulario, e il sito firma elettronicamente il documento, lo stampa e lo invia con un sistema brevettato di invio sicuro. Il modulo da riempire si trova sul sito, è precompilato e in due minuti lo si riempie e con questo sistema voi avrete la certezza che il modulo di disdetta sarà ricevuta dall’operatore, che non potrà rifiutarsi di riceverla.

Disdette.com si occupa di tutto per completare la documentazione per la disdetta. Insomma, se prima voi dovevate attendere 1-2 mesi per la vostra disdetta, ora basteranno pochi giorni. Con le precauzioni prese per la spedizione, e in conseguenza Mediaset Premium e le altre compagnie non possono più rifiutare le raccomandate ricevute!
Dall’introduzione del decreto Bersani, disdire non è mai stato così semplice.

Me lo sono chiesto…
Io ho il decoder di Sky fisso in un’area della casa e le persone che vi vivono lo utilizzano pochissimo, con la conseguenza che anche io sono costretta a non poterlo vedere.
Volevo sapere se esiste il modo di inserire una prolunga o qualcosa di simile al cavo dell’antenna satellitare per trasportare fisicamente il decoder da una stanza all’altra della casa e potermi così vedere i programmi Sky sul televisore della mia camera.
Non importa se mi ritrovo (ad esempio) con metri di cavo che attraversano il corridoio della casa per passare da una parte all’altra, perchè tanto poi a fine serata staccherei il tutto.

La soluzione più semplice che ho trovato è quella di utilizzare un ripetitore di segnale A/V wireless tipo questo.
Naturalmente il segnale sarà sempre lo stesso e il cambio di canale in una stanza comporterà analogo cambio anche nell’altra.

La battaglia è gia’ cominciata: antenna “normale” (chiamiamola così), digitale terrestre e parabola. Il futuro della tv si sta giocando in questi anni, visto che dal 2012 quella che ho appena definito antenna “normale” diventerà del tutto anormale, poi scomparendo dalla faccia della terra. La tv si trasferirà sul digitale terrestre; o sulla parabola.

Se per Sky la presenza sul/nel padellone che campeggia sui tetti (e in molte città, orribilmente, anche sui balconi) è una realtà da sempre, per Rai e Mediaset il viaggetto nei cavi del digitale terrestre sta portando qualche problema : sono molto le zone non coperte dal segnale. Come risolvere la questione? Beh, alleandosi e sbarcando sul “padellone” con un nuovo canale che trasmetterà anche il pacchetto gratuito già disponibile sul digitale terrestre: Tivù Sat.

Dite che ora si deve dare la disdetta SKY ?

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.